20160920_095319.jpg

Champagne Discovery

oltre le bolle

Le Champ du Clos, Vallée de l'Ource - Champagne Charles Dufour

- TASTING EVENTS -

bespoke tastings

- coming soon - 

- TASTING EVENTS -

champagne masterclasses

- coming soon -

- TASTING EVENTS -

champagne et fromage

- coming soon - 

 
20180418_124957.jpg

RIGUARDO A NOI

Siamo Gita e Lee, due amanti dello champagne confessati per i quali questa bevanda effervescente è stata una parte enorme della nostra vita da quando ci siamo incontrati ventidue anni fa. Il nostro primo viaggio nella regione è stato nel 1999 per procurarci bottiglie per il nostro matrimonio. Da allora, abbiamo visitato più volte l'anno, abbiamo assaggiato migliaia di champagne e continuiamo a scoprire nuovi produttori sorprendenti, vini e storie incredibili. Siamo immensamente appassionati dei piccoli domini di alta qualità che raccontano una narrazione attraverso le loro creazioni, dal vigneto alla bottiglia. Oltre alle bollicine, lo Champagne ospita anche ottimi bianchi fermi, rossi e rosati; per non dimenticare Ratafia de Champagne. Questa famosa regione ha la fortuna di ospitare una miriade di viticoltori di livello mondiale, che producono una vasta gamma di vini diversi, abbiamo davvero l'imbarazzo della scelta. Amiamo il vino, adoriamo assolutamente lo champagne!

Saluti!

Champagne del mese
BONNET-PONSON
Jules Bonnet 2011

Il nostro “Champagne del Mese” di Dicembre  2021 è prodotto da Cyril Bonnet, la sesta generazione di viticoltori di Champagne Bonnet-Ponson. Con sede nel villaggio di Chamery sulla Petite Montagne de Reims, il domaine ora controlla circa 10,5 ettari di vigneti a Chamery, Vrigny, Coulommes la Montagne e Verzenay.

 

La famiglia affonda le sue radici nella produzione di champagne nel villaggio fino al 1862, quando il domaine fu creato da Grégoire Bonnet. Le generazioni successive hanno continuato ad ampliare l'attività che comprendeva la necessità di spostare i locali in tutto il paese a seguito dei bombardamenti della seconda guerra mondiale che distrussero le cantine di famiglia esistenti. Il matrimonio del 1952 di André con Monique Ponson, da una famiglia di vignaioli di Vrigny, ha dato vita al domaine Bonnet-Ponson e, a sua volta, ha ampliato le proprietà della famiglia. Cyril si è unito a suo padre Thierry nel 2013 dopo aver completato i suoi studi di enologia e aver lavorato nel sud-ovest della Francia come produttore di vino rosso. Ciò ha coinciso anche con la conversione del domaine alla viticoltura biologica.

 

Jules Bonnet 2011 è un blanc de noirs millesimato, composto interamente da Pinot Nero proveniente dalle migliori parcelle del Domaine a Verzenay e Chamery. Ci sono quattro appezzamenti a Verzenay che hanno un'esposizione a nord con gesso poco profondo, accompagnati da due appezzamenti a Chamery con un'età media di 55 anni. Il domaine è in conversione biodinamica quindi non vengono utilizzati prodotti chimici di sintesi nel vigneto. Per combattere la muffa, il sale di rame viene aggiunto alle preparazioni vegetali di ortica, consolida maggiore, equiseto e salice. Si effettuano arature leggere sotto i filari mentre si favorisce la crescita della vegetazione spontanea (erbenza). In cantina, il pressoir ha un sistema di alimentazione a caduta che consente un utilizzo minimo di solfiti. La fermentazione avviene in vecchie botti di rovere da 228 litri (fûts) dove viene impedita la fermentazione malolattica. Affinamento di sette mesi sui lieviti prima dell'imbottigliamento senza filtrazione. La sboccatura è avvenuta a luglio 2018 con dosaggio di 2 gl e l'alcol è al 12% vol. La produzione è stata di 7500 bottiglie.

 

Degustazione: ore 16:50 giovedì 4 novembre 2021 (giornata della semina e della fioritura nel calendario biodinamico)

 

Vetreria: Lehmann Jamesse Abolus

 

Aspetto: limpido, medio, dorato.

 

Caratteristiche: Intensità pronunciata con aromi primari di lavanda, viola, fiori di melo, succo d'arancia, mela rossa – spartana, lampone, ciliegia rossa, fragola, fragolina di bosco, mora, mirtillo, nettarina, mango, liquirizia, prugne e pepe bianco. Ci sono note secondarie di pane tostato, crostata di frutti di bosco, chiodi di garofano, vaniglia, legno carbonizzato, cedro e chausson aux pommes. Gli aromi terziari includono nocciola, noce, caramello, mela caramellata, fico, marmellata, mela secca, zenzero, cannella, fieno, miele, tabacco e cacao. È di medio (+) corpo con una spuma delicata e un finale lungo.

 

Siamo grandi fan di Cyril, che è un brillante giovane enologo. Questo champagne è una pura delizia gastronomica con un brillante equilibrio tra frutta e acidità. Sta bevendo superbamente ora, se riesci a trovarne di 2011 non esitare ad aggiungerli alla tua collezione!

Prezzo alla fonte € 35,00 (giugno 2019)

ŒNOTHÈQUE

la nostra libreria degli champagne precedenti del mese

Selosse - Substance.jpg
94311000_1568651463298607_13228477625044
 
 
 
IMG_20211201_080246.jpg

saluti!

COSA C'È NEL NOSTRO VETRO

  Una breve descrizione dei vini più recenti che abbiamo gustato. Tchin tchin!

 

Lelarge-Pugeot - Coteaux Champenois Vrigny Rouge 2012

Jeaunaux-Robin - Fil de Brume

Jeaunaux-Robin - Le Talus de Saint Prix

Corbon - Brut d'Autrefois

Lelarge-Pugeot - Gueux

Laherte Frères - Les Beaudiers

Franck Bonville - Les Belles Voyes

Bonnet-Ponson - Non Dosé

JM Sélèque - Quintette

 

Siamo stati un po 'impegnati durante il periodo natalizio dopo aver gustato alcuni fantastici vini di brillanti produttori!